Scroll to top

Diritto del lavoro

L’ambito maggiormente rappresentativo del lavoro svolto dallo studio è quello del diritto del lavoro, sindacale e della previdenza sociale. L’approccio è improntato alla competenza specialistica, acquisita dall’avvocato Veltri presso la Scuola di Specializzazione dell’Università la Sapienza di Roma e poi, affinata sul campo, grazie alla trattazione di innumerevoli casi in materia. Lo Studio, peraltro, da diversi anni è membro dell’AGI, Associazione Giuslavoristi Italiani.

Si trattano tutte le principali vicende inerenti alla nascita e allo svolgimento del rapporto di lavoro (abbracciando tutte le innumerevoli e varie figure contrattuali in uso, anche quelle più innovative), per arrivare alla risoluzione del rapporto stesso con la proposizione delle controversie in materia di impugnazione del licenziamento.

Le controversie sono gestite con la giusta preparazione ed attenzione sia a tutela del lavoratore che del datore di lavoro, promuovendo sempre, se possibile, la conciliazione e la transazione delle liti nascenti o già in essere.
Le fasi del contenzioso sono affrontate con la massima celerità, dando spazio, ove necessario, alla tutela d’urgenza dei diritti dei lavoratori.

Innumerevoli i casi trattati in materia di interpretazione dei contratti collettivi nazionali ed aziendali, affrontati, anche dinanzi alla Suprema Corte di Cassazione, alla luce della copiosa evoluzione giurisprudenziale, nella consapevolezza che, da un lato, offrire la consulenza alle diverse sigle sindacali che ne facciano richiesta, anche in sede di trattativa e stipula dei contratti stessi, sia il modo migliore per la tutela dei fondamentali diritti disciplinati da questa branca del diritto e dall’altro, che tendere alla esatta interpretazione delle norme contrattuali, può rappresentare l’occasione per promuovere diverse controversie, volte ad assicurare la giusta retribuzione o il corretto esercizio dei diritti sindacali.

Più di recente, inoltre, l’attenzione al diritto della Unione Europea ha determinato la proposizione di controversie particolarmente complesse, con l’intento di promuovere l’allineamento delle condizioni di lavoro esistenti in Italia rispetto a quelle dei diversi Paesi Europei, al fine di evitare lo sfruttamento della forza lavoro proveniente da paesi a minor costo di manodopera, ovvero di evitare che per identiche voci retributive sia corrisposta una retribuzione non corrispondente al dettato delle direttive Ce.

Nell’ambito del diritto del lavoro, infine, lo studio ha acquisito una puntuale esperienza nelle fattispecie del rapporto di lavoro degli autoferrotranvieri.

In materia di pubblico impiego, ancora, l’esperienza spazia dal diritto scolastico, al diritto militare, dal rapporto di lavoro alle dipendenze degli Enti locali e pubblici in genere, a quello nel settore della sanità pubblica.

We use cookies to give you the best experience.